ciao amore mio…

… sono passati ormai tre anni da quando non ci sei più e mi manchi.

   

Mi hai fatto promettere di andare avanti, ma quanto è dura mantenere questa promessa. Sto muovendomi a piccoli passi, ed ho completamente serrato il mio cuore, perchè solo tu lo meritavi.
Mi innamorai di nuovo ma fui sempre rifiutato o preso in giro.
Ho sofferto tanto, e immagino che lo sai, ovunque tu sia.
Vorrei immaginarti su una nuvoletta con le ali, l’aureola, ed un’arpa in mano, a proteggermi da lassù…
Ti cerco spesso, nelle risate della gente, nel cielo terso di splendide giornate di sole, nella quiete del parco, … nel mio cuore e nei miei ricordi.
Nessuno ride di gusto come facevi tu, che ridevi col tuo cuore puro. Non c’è cielo più limpido dei tuoi occhi. Senza il tuo sorriso nessuna giornata di sole è splendida. Non c’è quiete senza la tua dolcezza.
A quest’ora dovevamo essere in Grecia, invece mi trovo qui a scriverti quanto mi manchi, amore mio.
Ho conosciuto molte persone, alcune delle quali era meglio non conoscere, ed altre a cui ho anche raccontato di te, di noi, e mi son trasferito e … son cambiate tante cose in superficie ma dentro non è cambiato quasi niente … ho incontrato tua sorella, son felice che si sposa, anche se non potrò andare al suo matrimonio e temo che una volta trasferita in america, ci perderemo di vista. Mi ha fatto conoscere il suo futuro marito e credo che la proteggerà e l’amerà come è giusto che sia. Mi ha dato anche due regali che… non avevi fatto in tempo a darmi.
Il tempo.
Quanto ne abbiamo passato insieme, ricordi? Quando d’estate andavamo in giro a visitare centri storici e a volte anche a visitare tutte quelle vecchie case diroccate e abbandonate, e in mezzo a quei mille pericoli non abbiamo mai avuto paura di niente, serpenti, ratti, crolli, niente ci spaventava! L’estate era la nostra stagione, i falò sulla spiaggia, mentre ci scambiavamo coccole e baci, quante tenerezze amore mio. Quante volte abbiamo fatto l’amore nei posti più impensabili… come quella volta in ascensore, che stupidi siamo stati! Abbiamo bloccato l’ascensore e……..
Oppure quella volta in quella pensioncina quando ci fu il black out… accendemmo delle candele e iniziasti a coccolarmi e baciarmi, ed ero piacevolmente sorpreso dal tuo romanticismo!
O ancora prima, quando nel settembre di 5 anni fa, ci fu il black out nazionale ed andammo in MTBike fino alle torri d’avvistamento, vicino la rupe della tonnara, e restammo li per ore a scambiarci tenere effusioni per poi fare l’amore. Quando tornai li l’estate scorsa mi senti il cuore a pezzi: volevo far vedere dei bei posti a due amici e trovai tutto scarabocchiato da teppisti con la bomboletta! Mi sentii male.
La presi come una vera profanazione! Anzi peggio, sembrava voler sottolineare che tutto è finito.
Credo che sia questa la sensazione che mi impedisce di venire a porgerti fiori sulla tua tomba. Ti mando sempre le 22 rose colorate tramite il fioraio dell’isola.
Hai sempre pensato a me, e lo dimostra il commuovente biglietto che mi hai scritto su uno di questi due regali che mi ha consegnato tua sorella. Ma ho paura, amore mio, che non lo potrò mai aprire… perchè solo tu eri la mia anima gemella! In lacrime
A volte qualche amico dice a ragione che devo andare avanti, non vivere di solo passato, aprirmi alla vita, e che anche tu vorresti questo… perchè altrimenti non me lo avresti fatto promettere. Pensieroso
Ho tanta rabbia dentro di me, per come mi son sentito impotente quando ti ho visto perdere i sensi a Fiumicino prendendoti in tempo rpima di toccare rovinosamente il pavimento, o peggio quando il primario ha detto che il tuo tumore era ancora attivo e che la metastasi era ormai troppo avanzata per porre rimedio, o quando presi il primario dal colletto, e sbattendolo al muro, gli urlai in faccia., con tutto il fiato che avevo in corpo, di aprirmi come un tacchino e prendere quanto fegato servisse per salvarti e lui mi rispose ribadendo che non c’era più nulla da fare.
La rabbia, il rancore, la sete di vendetta per i torti subiti, sono sempre stati il carburante che mi ha sempre fatto andare avanti, ma questa volta con chi me la potevo prendere?
Come crollai quando te ne andasti!
Mi chiesero di lasciare la sala e scappai in lacrime, cosa che non avevo fatto mai prima di allora, scappai per le strade di Roma, sotto tutta quella pioggia, fino ad entrare esausto in un bar alla periferia della città e svenire a terra… caso fortuito, quando mi risvegliai, c’era tua sorella che piangeva, ero nello stesso ospedale dov’eri tu!
Non ho più il coraggio di andare a Roma, e sai quanto entrambi amavamo la città eterna.
Camminavamo per strada tenendoci per mano e scambiandoci bacetti appena possibile. Furtivi baci, quando quasi nessuno ci guardava, tanto eravamo timidi, di nascosto, come un brivido, come Romeo e Giulietta o Paolo e Francesca, ma altrettanto sfortunati. Mi sentii in colpa per essere sopravvissuto a te.
In quelle notti prima del 25, che per noi sarebbero state d’amore, non ho fatto altro che incubi. Quel sogno che volevamo realizzare ad ogni costo non si potrà realizzare mai più. Ogni volta che mi sveglio dagl’incubi, aspetto per due secondi che arrivi a portarmi un tuo dolce sorriso, due carezze e mettermi a dormire con la testa sul tuo petto, e la tua voce calda dirmi che non c’è niente da temere, perchè siamo insieme, perchè ci amiamo. Sapevi sempre come rimettermi in carreggiata!
Invece non ci sei. Non ci sei più. E ripiombo nello sconforto più totale, fino a quando vado in camera soggiorno, apro la finestra anche se fa freddo e mi metto a fumare una o due sigarette con un bicchierone di thè alla pesca accanto. Sento ogni tanto una brezza fredda entrare ed accarezzarmi il collo… e quasi m’illudo sei tu.
Ricordo di quando suonavi il pianoforte e facevi un pezzo che assomiglia all’inizio di una canzone del 2007, e comincia con quelle stesse note che suonavi al piano. La canzone parla di un’amicizia finita ma nel video si vedono persone che piangono per la scomparsa di qualcuno a loro caro. Impossibile non pensare a te in quei momenti.

   

Nel video ci sono tutte una serie di "consigli" su come davvero salvare una vita… e messe in successione non posso non pensare a te… respira, piangi, accetta… lascialo andare… non spaventarti della morte! Più si va avanti, più difficili ed impegnativi sono i consigli citati nel video, come open up – aprirsi e… say goodbye.

Il nostro… il mio compleanno è passato.
Ma non è stato così triste come pensavo potesse essere, anzi sono stato bene, perchè ho incontrato un ragazzo molto dolce e tenero e abbiamo passato la notte insieme. Forse è ancora presto dire questo o quello, ma… finalmente comincio a vedere qualcosa oltre l’orizzonte, ricomincio a vedere un mondo ancora vasto, dove comunque sarai sempre presente, nè più, nè meno delle varie altre cose e persone.
Un mondo dove tutto comincia, anzi continua, senza rinnegare niente del passato e dove davvero potrei ritrovarmi. Imbarazzato Una strada ancora in salita, molto difficile da percorrere, e spero di essere forte abbastanza per percorrere questa strada lunga (si spera sempre sia lunga la vita) e quando avrò esitazioni di sorta, penserò a te, che in ogni momento della tua vita non hai fatto altro che pensare a non farmi soffrire, e a quel ragazzo con cui ho passato una bella nottata, ballando in discoteca… fino allo sfinimento! Linguaccia (Ahimè!  Purtroppo o per fortuna, io continuo ad invecchiare!!!)

Forse è vero quello che mi dicevi in quei giorni.

Il primo passo è difficile e doloroso, ma ne vale la pena!

Ora che ho trovato una piccola speranza ad illuminare il sentiero che mi porterà avanti, sarà comunque possibile muovere quel famoso passo! E se avrò bisogno so dove cercarti.
Si amore mio, ti ho sempre cercato, e finalmento poi ti ho ritrovato dove pensavo non ci fosse quasi più niente…

   

"sei nell’anima, e lì ti lascio per sempre, sei in ogni parte di me, ti sento scendere tra respiro e battito…in questo spazio indifeso, inizia tutto con te, non ci serve un perchè… goccia a goccia, fianco a fianco…" sei nella mia anima!

Ti ho scritto questa lunga lettera perchè voglio che tu sappia che adesso sono pronto a fare quel primo passo, spiegando le ali, per prendere la rincorsa e alzarmi in volo e via, su per il cielo con la vita. Per me. E per te. Come ti avevo promesso.

Su Youtube ho trovato questo video di Bob Sinclair, ti ricordi quante volte cantavamo insieme la sua "the beat goes on"? Il testo di questa canzone esprime la speranza, la musica e le immagini le danno ancora più forza. 🙂

 

Su queste note, ti saluto calorosamente ed affettuosamente, come se ci dovessimo rivedere fra qualche ora.

Quindi… ciao Johnny, amore mio, io vado!

Il tuo dolce Francesco

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

Annunci

8 thoughts on “ciao amore mio…

  1. Una lettera stupenda davanti alla quale è impossibile non commuoversi. Sono sicuro che anche Lui vuole che tu vada avanti. Un abbraccio.d.

  2. Carissimo…. non posso sentire il tuo dolore ma posso immaginare quello che hai e stai passando… delle volte sono forse stato troppo duro quando ti ho detto qualche parola, ma sappi che ti capisco pienamente. Mi hai commosso tantissimo con questa lettera! Mi auguro che che ora che stai spiegando le ali  fari un bellissimo ed eterno volo!!!! TVB

  3. CARO FRANK CHE LETTERA MERAVIGLIOSA MI HA FATTO PIANGERE SONO SICURA CHE IL CIELO HA UN ANGELO IN PIù CHE VUOLE CHE TU VADA AVANTI CON LA TUA VITA I MOMENTI MERAVIGLIOSI CHE AVETE PASSATO INSIEME RIMARRANNO SEMPRE NEL TUO CUORE TI ABBRACCIO CARO AMICO E RICORDA BISOGNA STRINGERE I DENTI E ANDARE AVANTI

  4. scrivendo questa lettera mi sono liberato di un grosso peso, non riuscivo davvero a elaborare il mio lutto ed ero convinto che il futuro fosse solo una parola astratta e non un tempo che arriva.
    Avrei voluto dirgli tante tante altre cose… volevo comunque ringraziarvi per aver lasciato un commento.
    Adesso comincio davvero a sentirmi meno solo!

  5. Ciao Frank,desideravi un mio commento alla tua lettera …. Credo fermamente che tu debba andare avanti con tutta la tua forza di volonta’ (e ne hai tanta). Il tuo cammino è gia’ iniziato trasferendoti al Nord, lasciandoti alle spalle brutte situazioni familiari e pettegolezzi vari. Ora sei lanciato verso la TUA vita, siine padrone in senso assoluto, non lasciare che i ricordi imbriglino o intralcino il tuo percorso. Un angelo veglia su di te, ti guarda con Amore infinito e vuole la tua felicita’. Cerca negli altri le qualita’ che questo Angelo ha e che tu tanto hai apprezzato … Sono certo che il risultato sara’ sorprendenteun bacione grandeOmar

  6. Ciao Frank… quello che hai scritto è esattamente quello che sento anch’io dopo 4 quattro anni… non  pò dimenticare una persona che ami… dire che sto piangendo ora non basterebbe a togliere il nostro dolore ad entrambi… a volte, penso veramente di essere solo, ma se guardo nel mio cuore congelato so che non lo sono, e che avro mia madre sempre con me, che mi sta vicino, ma sai tanta gente attorno a me si rende conto che c’è qualcosa dentro me che mi sta corrodendo e consumando velocemente… sto scivolando in burrone piccolo e buio ogni giorno che passa e l’unica cosa che ho sono i ricordi e le milliaia di foto sue. certo potri accontenarmi anche perchè ho veramente tante cose ma non è mai abbastanza… noi vogliamo le nostre persone qui con noi… riderci insieme, piangerci, giorcarci, solo questo vorrei. ancora sono qui, solo per l’amore e la promessa che gli ho fatto tempo fa o se no ne sono certo che a qest’ora sarei con lei. ammirò la tua forza di fare il primo passo… non è semplice per niente, lo so ma per la gente che vogliamo bene e per noi stessi dobbiamo andare avanti. ci provero di trovavare quella forza per andare avanti e fallo anche tu. non è mai facile soprattutto se nella vita ci sono parecchi ostacoli da affrontare… mi spiace per come vivi e come è la tua situazione… spero che tutto si imette apposto o almeno che tu sia felice… crepi e in bocca lupo anche a te. un bacione alek

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...