Appuntamento a Belleville

 I disegni sono alquanto strani (il protagonista ha un naso peggio di quello che disegnavano nelle vignette satiriche a Fassino!!!) e narra la storia di un ragazzino che a perso i genitori e viene cresciuto dalla sua nonnina, che per farlo star bene, gli regala una bicicletta. Il bambino cresce, partecipa al “Tour de France”, dopo i svariati allenamenti fatti con la nonnina-trainer, e viene poi rapito dalla mafia marsigliese e portato a Belleville che non si sa se si trova oltre-oceano o oltre-manica. La nonnina ha inseguito i rapitori, e persi di vista, insieme al segugio, conosce tre vecchiette alquanto stravaganti (guardate come se vanno a procurarse da magnà!!!), che alla fine riusciranno a liberare il ragazzo.
Purtroppo, il dialogo non è brillante (sinceramente la vecchia nonnina ha solo una battuta!)(manco fosse uno show di Mr Bean!), e il finale, pur se bellino, non mi è piaciuto.
Se volete vederlo fate pure, tanto i momenti comici ci sono comunque e valgono i 3,50 € di blockbuster! 😀
Produzione franco-canado-belga, dura una 90ina di minuti.
Ma il finale deludente mi ha fatto ricordare una frase detta da Peter Griffin… cacchio ragazzi, il Canada fa schifo!!!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...