Nella città l’inferno

Nonostante le trasferte, continuo le mie recensioni… no, non vado al cinema, ma mi piace prendere i dvd in biblioteca… Animoticon
Questo film del 1959, diretto da Renato Castellani è pieno di retroscena che ho letto in una biografia della Magnani, che svela un curioso retroscena sulla scena in cui…. A bocca aperta …ehehehehe, comunque, come per altre cose, in questo personaggio, Anna Magnani dà molto di sè, e mi sono convinto, che questo film, sia il film che mostra al mondo che tipo di persone siano tutti coloro siano nati sotto il segno dei pesci! Stella …Compreso il sottoscritto! Linguaccia
Possiamo apparire forti e irriducibili, magari anche cattivi e crudeli, ma in realtà siamo persone serie, creative e fantasiose, e soprattutto con un cuore grande cosi! Cuore rosso
 
Egle, (Anna Magnani) è una “delinquente abituale, e abituale pensionangte del “Regina Coeli”, nella sua cella arriva una ragazza veneta, Lina (Giulietta Masina), che faceva la cameriera per una famiglia borghese romana, e poi ingannata, viene presa come complice di un ladro che ha svaligiato la casa dei suoi padroni… verrà, dopo alcune vicende narrate nel film, dichiarata innocente e scarcerata… ma ci tornerà… un agnellino diventato lupo… anzi… “lupa” (quando torna, sfacciatamente “ringrazia” Egle che le mola dei clamorosi ceffoni e poi le strappa il vestito da donnaccia con una manata…. ecco, nelle biografie della Magnani si legge che questa scena era temuta dal regista, perchè in quel periodo la Magnani non poteva vedere la Masina… A bocca aperta, e allora temevano per il peggio! Invece la Magnani si comportò molto professionalmente! Stella), mentre un altro lupo torna ad essere un agnellino… la Marietta (alias Cristina Gaioni), che da ladra rinchiusa per due anni, passa ad essere… ma lasciamo perdere, sennò vi svelo troppo.
In questo film, c’è una delle scene che il mondo associa sempre al cinema italiano (quello fatto bene, di una volta!), ed io ve la propongo….
…e quindi, per parafrasare Egle…. vi lascio, e congedandomi, vi urlo …”NUN DATEME NA SIGARETTA, MA DATEME ‘N’OMO A STO POVERO DISGRAZZZIATOOO!!!!” Linguaccia
 
Giudizio sul film… Pellicola di film Pellicola di film Pellicola di film Pellicola di film Pellicola di film Stella
 
P.S.: …. “ROCK EN ROLL!!! ROCK EN ROLL!!! ROCK EN ROLL!!!” A bocca aperta
Annunci

4 thoughts on “Nella città l’inferno

  1. la magnani era una grande attrice, ce ne sono state poche così espressive, ho visto questo film e mi è piaciuto molto. ciao buona giornata unabbraccio

  2. Hai mai pensato di fare il critico per qualche rivista? Io non sono molto da film italiani ma certo erano piuttosto genuini ;)d.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...