Saturno Contro

Quando è uscito questo film, io ero ancora “fresco di nero” – come ho sentito dire da qualcuno – e quando cominciai ad aprirmi, alcune persone mi dissero di non guardare questo film… dopo una certa “gita” a fine luglio scorso, ho deciso che era giunto il momento per guardarlo… ma il tempo l’ho trovato solo un mese e mezzo fa…
  
…non so voi, ma io sinceramente… a me….questo film non mi ha lasciato nulla!
Quando intendo nulla, intendo prprio che non mi ha suscitato alcuna emozione o sensazione, non mi veniva nemmeno da ridere alla battuta di Lunetta Savino che si sente anche nel trailer riportato qui sopra.
Ed è la prima volta che mi succede qualcosa del genere… Sorpresa …sembrava dovesse colpirmi in qualche modo al cuore, ma non lo ha fatto e non so se questo è un bene o se è il segnale che sto perdendo il contatto con la mia sfera emotiva. Pensieroso (Qui ci sarebbe da introdurre un avvenimento che spieghi tutto ciò ma non mi pare il luogo e la circostanza adatta!)
La Buy, recita la parte di una moglie tradita, quasi che alla voce del dizionario “tradita” ci sia quasi la sua foto. Tuttavia è strano – se non ambiguo – il colloquio fatto con l’infermiera, poco prima che il protagonista principale morisse
La cosa che in questo film è – a parer mio – degno di nota, la prova, brillantemete superata, di attrice sostenuta da Ambra, una convincente drogata (sembra un insulto! Perplesso), a cui è difficile accettare il solo concetto che il suo migliore amico (l’unico che aveva confidato di ammirarla, e di voler essere come lei) non c’è più… (infatti non vede neanche cosa realmente succede nella camera ardente… vede tutti abbracciati ma che ridono (invece in realtà piangono di brutto), e degno di nota anche Favino, che come vedovo è molto convincente (ed io ne so qualcosa) soprattutto nella parte in cui va nella villa e si ferma a contemplare il luogo dove ha conosciuto l’amato ormai morto… Rosa appassita …o ancora di più, quando si mette a piangere disperato sul bordo della scogliera… il pensiero di suicidarsi che scatena il pianto disperato di chi seguendo una morale cattolica sa che non rivedrà così la persona amata, oppure anche il pensiero che certamente non è una soluzione, o ancora il pensiero straziante di essere sopravvissuto, quasi come un senso di colpa, sensazione che in realtà non ha ragione di esistere.
 
NOTA PER CHI NON HA VISTO IL FILM: STO PER RIVELARE LA SCENA FINALE, SE NON AVETE VISTO IL FILM E NON VOLETE SAPERNE NULLA, SALTATE IL SEGUENTE PARAGRAFO!  Segreto
 
Alla fine si ritrovano tutti a giocare a ping pong e fuori campo la voce del morto dire che è lieto che tutti siano felici, e che vorrebbe che restasse sempre tutto così come in quei momenti, e intanto i personaggi spariscono ed il tavolo da ping pong è vuoto.
In dissolvenza quindi si capisce che forse quella è stata l’ultima volta che il gruppo si riuniva visto che ormai il collante (il morto) non c’è più ed ognuno è preso dai propri problemi e dalla propria vita quotidiana.
 
FINE DEL PARAGRAFO Ragazzo
 
Non si riesce a capire, forse troppa drammaticità in pentola, quale sia davvero il tema del film…
…se è il lutto… perchè si deve sorbire il tradimento di Stefano Accorsi, che sposato con la Buy, c’ha per amante la Ferrari.?
…se è l’elaborazione del lutto… allora poi cosa c’azzecca Fantastichini?
…se è il rapporto d’amicizia e l’abbandono di questi legami… usare la morte come evento che “slegaccia” questi legami, a parer mio, è proprio davvero una brutta scelta!
 
Chi conosce la mia storia personale potrà pensare che non sia imparziale… insomma come si può, come dice il retro della copertina del dvd, rispondere alla domanda “come si fa a non separarsi mai quando le cose ti chiedono di farlo?” … ma che chiedere e chiedere!!!??!!!
Qui si lasciano tutti trasportare dagli eventi!!!
 
Vi lascio quindi il collegamento con la scheda tecnica e le recensioni tratte da un sito a tematica (cliccate sulla parolina gialla!), recensioni fatte da chi le fa per lavoro, con un occhio più critico ed imparziale del mio!
Inoltre vi avverto che il sito ufficiale del film è ancora attivo, se volete visitarlo, a-ri-cliccate sulla parolina gialla!
 
Giudizio: Sarcastico 
Annunci

2 thoughts on “Saturno Contro

  1. alcuni mi hanno detto che è un polpettone noioso, altri invece, leggendo questa recensione, mi hanno detto in faccia che non dovevo vederlo e per questo che non mi ha lasciato nulla, ma te lo consiglio… se soffri d’insonnia!!! :-p

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...