tribolazioni da influenza o deliri?

Sono influenzato a casa e sono davvero stufo di stare a letto senza far niente o peggio di stare in bagno per via di uno degli altri sintomi di questa dannata influenza o a tossire così tanto da sembrare di rompermi le costole…

…così stamattina ho pensato di sfogarmi scrivendo qui ora… semplici tribolazioni… o deliri.

  1. caxxo nevica! E mi tocca restare in casa! Beh, meglio tossire sudando con 25°C nella stanza che rischiare la polmonite là fuori… (mi basta l’influenza!!!)
  2. nell’arco di un ciclo d’insonnia, dalle 2 passate alle 11 passate, ho letto due libri… ma perchè non riesco a trovarmi un ragazzo??!!
  3. mi alzo dal letto con pigiama, felpa, cappello, plaid che mi avvolge le spalle come un mantello (avete presente Batman? Immaginatelo in età pensionabile con le Bat-babbucce…) e mi sto per fare una tazza di latte caldo con un pò di pò di caffè… ho battuto sul tempo le mie nonne… per conciarmi così non sono nemmeno arrivato ai 30, loro avevano superato i 70!
  4. non mi piace stare fermo e mentre il latte è sul fuoco, metto a posto una spesa di abbigliamento di due settimane fa, fatta in centro commerciale… due jeans, una camicia nera a maniche lunghe, una maglietta leggera nera, una maglietta pesante grigia in puro cotone, una cravatta nera cangiante… … … cavolo… non so se l’inverno mi rende monotono o monocromatico!
  5. quando c’è maltempo, questa stramaledetta antenna condominiale non prende mediaset e molti altri canali… prende solo la Rai… a guardare “la prova del cuoco” e a sentire i discorsi tra la Clerici e AnnaMoroni (lo so, è tutto attaccato, l’ho fatto apposta…), viene da pensare che nelle cucine delle zitelle italiane, queste ultime siano più sboccate degli scaricatori di porto!
  6. decido di mettere a posto l’armadio, già che ci sono… ma quante cravatte ho?? Che a parte che le uso molto raramente (giusto ai matrimoni), non so manco farmi il nodo da solo!!?!
  7. per quanta umidità c’è non mi meraviglierei se nel box raccogli-umidità ci troverò prima o poi dei pesci. O delle anguille. O meglio ancora dei salmoni!! (Spacciandoli per norvegesi, potrei arrotondarmi lo stipendio… tanto i salmoni non parlano e non hanno i passaporti…)!!
Annunci

9 thoughts on “tribolazioni da influenza o deliri?

  1. Passo per caso dalle tue parti e mi sembra il minimo augurarti una pronta guarigione. Complimenti per il blog! Essendo anche un tremendo curioso ti chiedo: che libri ti sei letto nella notte insonne e febbricitante?

  2. Dovrò aspettare allora! Io ho appena finito di leggere un libro stupendo di Georges Perec, che bisogna avere un pò di coraggio per affrontare: “La vita istruzioni per l’uso”, titolo assolutamente sviante rispetto alla natura (e alla qualità del testo).
    Buoni Cleenex per il momento!

    • bisogna avere coraggio perchè pesante come “guerra e pace” oppure tremendo come un libro di Moccia o di Volo?
      Altro che cleenex… li sto consumando a Kg… fra un pò entreranno a far partew del mio dna! 🙂

      • No, è un libro molto serio e un pò cervellotico. L’autore descrive gli abitanti di un palazzo di parigi e più di loro le loro case. Ogni casa ha una storia, ogni storia rimanda alle altre storie. A fine libro c’è persino una piantina dell’immobile 🙂

  3. Bhe in quanto a come siano più arzilli di noi i nostri vecchi non ci sono dubbi… Pensa alle generazioni future che se continua di questo passo saranno in uno stato di larva perenne…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...