Gloria

Paulina Garcia è la vincitrice dell’Orso d’oro come Migliore attrice protagonista all’ultimo Festival del cinema di Berlino. Chi è?

(locandina originale, quella italiana non mi piaceva)

Santiago, Cile.
Gloria (Paulina Garcia) è una donna ormai non più tanto giovane, separata dal marito da 12 anni, e lavora come impiegata in un anonimo ufficio open space e quando guida la macchina, spesso canta – con “trasporto” – le canzoni che passa la radio. Una donna come tante altre che spesso sentendo il peso della solitudine, va a trovare la figlia Ana/Anita che insegna yoga, o va a trovare il figlio Pedro che è ragazzo-padre.
Gloria vive da sola in un appartamento dove spesso le fa visita un gatto di razza egiziana che appartiene al matto che abita l’appartamento sopra di lei (uno sfatto totale!), e ogni tanto, va a ballare in discoteca musica anni ’80 come tanti altri cinquantenni nostalgici come lei di quel periodo.
Una sera di queste conosce Fernando (Sergio Hernandez), un uomo anzianotto, separato anche lui ma da solo un anno, di cui Gloria si innamora ricambiata. Cominciano a frequentarsi con romanticismo e passione fino a quando qualcosa comincia a distorcersi e a non andare per il verso giusto, e dopo altalenanti vicende – che non vi racconto per non rovinarvi la sorpresa – nonostante la presa di consapevolezza della sua età, non si lascia andare e continua a vivere con gioia e con passione una vita che potrebbe altrimenti essere ancor più grigia e noiosa.

Questa non è la storia di una donna patetica, ma la storia di una donna come tante che lotta a modo suo contro il grigiore di una vita quotidiana quasi spenta, e già questo è un ottimo motivo per andare a vedere questo film che vi consiglio ma fate attenzione: quando sopra ho scritto che Gloria e Fernando “cominciano a frequentarsi con romanticismo e passione“, l’ho scritto perché effettivamente le scene di passione fra i due non solo sono molto realistiche (come anche tutto del resto) ma sono proprio “integrali”! (A buon intenditor, poche parole!)(Esplicitamente: bimbi a casa!)

Questo è un altro di quei film che mi fanno dire che appena uscirà il dvd, me lo compro anche se a prezzo pieno, quanto costa, costa!   😉   Pellicola di film Pellicola di film Pellicola di film Pellicola di film Pellicola di film 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...