Grand Budapest Hotel

Un film uscito da poco e già vincitore di un gran bel premio quale l’Orso d’argento – Gran Premio della Giuria al Festival di Berlino…

Grand-Budapest-Hotel-The-poster

Una storia raccontata ad una ragazza da un libro.
Una storia raccontata ad uno scrittore depresso ed in crisi creativa da un vecchio nostalgico e solitario. E che ne era un protagonista.
Moustafà (Tony Revolori) detto “Zero” viene assunto al Grand Budapest Hotel nella Repubblica di Zubrowka agli inizi degli anni ’30, ed ha per mentore il mitico concierge Gustave H (Ralph Fiennes) che pian piano gli mostrerà con classe i segreti del mestiere. La vita scorre normalmente quando un giorno, proprio mentre scoppia la guerra (con un altro Paese non specificato ma che è la parodia della Germania Nazista) una delle clienti più affezionate dell’Hotel – e del concierge – muore. Madame D. (Tilda Swinton) e la sua morte è l’inizio di un avventuroso giallo con innumerevoli momenti di comicità, tutta da gustare per cui il mio racconto della trama finisce qui.

Fra le ragioni per vedere il film, oltre al variegato cast di rinomata bravura, c’è da dire che non sembra nemmeno un film americano, di quelle americanate pazzesche fatte solo di comicità violenta e grezza a cui ci siamo ormai abituati. La comicità di questo film ha un taglio nettamente europeo, che misto alla trama gialla (e avvincente) della morte di una delle protagoniste, si adegua alla raffinatezza del concierge Gustave. E perché no? Anche ai film anni ’30.

Le musiche, composte da Alexandre Desplat (il “Piovani francese” che compose la colonna sonora del film “the Queen – la Regina”, tanto per intenderci), danno subito l’atmosfera dell’europa centro-orientale, magari un po’ edulcorata ma certo non si può dire che questo film sia pesante. Per essere un giallo si ride parecchio e per essere una commedia, ci son troppi morti! 😉

Ad ogni modo, ve lo consiglio, ottimo per farvi delle sane risate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...