In piedi sull’arcobaleno

Bentornati tutti ad Elmwood Springs, Missouri…

…in questo romanzo, ritroviamo i personaggi di “Torta al caramello in paradiso“, da Neighbor Dorothy e la sua famiglia, ad Elner Shimfissle e sua nipote Norma col marito Macky Warren. La saga di Elmwood Springs è la storia di un piccolo mondo – potremmo paragonarlo ad una versione americana del piccolo mondo di Guareschi nella bassa reggiana – a partire dalla sua quotidianità vista dagli occhi dei suoi personaggi, incominciando dal piccolo Bobby Smith, dalla fine della seconda guerra mondiale, fino agli anni ’90 passando per Hamm Sparks (ambizioso politico venuto dal basso) e sua moglie Betty Raye (timida e ritrosa ma…), la particolare famiglia Oatman (sempre in viaggio fra un gospel e l’altro) e altri personaggi come le sorelle Goodnight, Monroe Newberry, Jimmy Head, Beatrice “piccolo usignolo cieco”, Cecil Figgs (il re dei funerali), e fa capolino, sin dall’introduzione, la “povera Tot” Whooten… che poi se la spasserà un sacco, ad un certo punto del libro.

La scrittura snella ed il ritmo incalzante della narrazione rendono molto piacevole la lettura di questo libro, che non parla solo di rosee amenità. Vi sono anche momenti tristi e tragici, ma aiutano a far capire meglio di che pasta son fatti i personaggi che prendono quasi vita autonoma man mano che si avanza di capitolo in capitolo, e possono essere d’ispirazione su come reagire alle batoste che la vita ci mena davanti. Come nel libro del 2006 e sopra citato, si nasconde un piccolo mistero, ma nessun personaggio ci salterà fuori, solo il lettore saprà com’è andata…

(Stavolta, niente ricette!)

Buona lettura! 🙂